image

Inaugura la stagione del festival di camminate dedicate al paesaggio tra arte, natura e avventura in Valconca

 

2-3-4 settembre a Onferno, Monte Colombo-Montescudo, Saludecio-Mondaino-Montegridolfo, Farneto


Cinque anni di camminate, di emozioni, di sentieri percorsi in gruppo da persone provenienti da molte parti d’Italia alla scoperta della Valconca, dei suoi paesaggi, dei suoi sapori, dei suoi artisti, dei suoi artigiani e agricoltori. Dal 2 al 4 settembre si apre ‘A passo d’uomo in festa’, un interno fine settimane di camminate naturali e sceniche, con performance e azioni di teatro, danza, musica e spettacoli itineranti dedicati all’entroterra riminese della Valconca.
Il week-end di ‘A passo d’uomo in festa’ inaugura un anno di festival, un anno di camminate naturali e sceniche che ci accompagneranno da settembre fino alla primavera prossima, un anno di eventi dedicati agli amanti del camminare, della natura, dell’arte e del paesaggio e a coloro che desiderano riscoprire la bellezza di luoghi e relazioni a ritmo lento.
Il programma di ‘A passo d’uomo in festa’ si compone di diversi eventi tra camminate, performance e festa che si avvicenderanno dal mattino alla sera, dal venerdì alla domenica.

 


PROGRAMMA

2-3-4 settembre INTO THE WILD – viaggio di tre giorni, camminata naturale

 

Chi ama l’avventura, dalla mattina del venerdì 2 alla sera del 4 settembre, per tre giorni, potrà viaggiare (into the wild!) alla scoperta dei boschi e dei paesaggi più autentici della Valconca in compagnia di Giovanni Balzaretti, attore e cantastorie, più volte pellegrino sulle vie di Santiago e San Francesco. Con partenza prevista da Onferno i partecipanti porteranno con sé solo uno zaino in spalla e dovranno cavarsela con l’essenziale. Sarà bandita la tecnologia, si tornerà ad utilizzare e a mangiare ciò che la natura mette a disposizione. Lontano dalle aree antropizzate il gruppo si sposterà per circa 20 chilometri al giorno seguendo un grande percorso ad anello, attraversando boschi e guadando fiumi, imparando ad accendere il fuoco, a cucinare alla trapper, a riconoscere erbe e frutti commestibili, dormendo in rifugi estemporanei. Riceveranno rifornimenti di cibo e acqua solo al termine della loro tappa quotidiana. La loro esperienza terminerà rientrando a Onferno la sera della domenica e festeggiano con gli altri camminatori di A passo d’uomo alla cena conclusiva in programma nella serata del 4 settembre alla Casa Fattoria Caracol. Sono disponibili 20 posti. Le iscrizioni si chiuderanno l’1 settembre (tel. 347-4240186).

3-4 settembre SENSI e il RITO DELL’ACCOGLIENZA – camminate sceniche e performance

 
Chi ama l’arte contemporanea e il paesaggio, e preferisce percorsi più semplici, il sabato e la domenica – durante il giorno e al crepuscolo – potrà vivere alcuni luoghi dimenticati della valle attraverso camminate sceniche con performance. Si tratta di vere e proprie passeggiate, ideate e sperimentate da A passo d’uomo per la prima volta nel territorio romagnolo, che si svolgono in percorsi ad anello tra campi, boschi e borghi storici, che diventano ‘teatro all’aperto’ di performance site-specific e in cui si cammina con scarpe da trekking.

Le camminate e azioni sceniche del 3-4 settembre si ripetono sabato e domenica:

  • ‘Il rito dell’accoglienza’ a Farneto (Gemmano) a cura di Claudio Gasparotto, danzatore, docente e coreografo da sempre interessato al dialogo tra arti, persone, movimento e spazio. Sarà proprio la commistione tra artisti – danzatori, pittori, musicisti, attori – e un luogo abbandonato la scena che il collettivo di Movimento Centrale guidato da Gasparotto sta costruendo in questi giorni con l’artista visivo Franco Pozzi, il musicista Beppe Chirico e l’attore Pier Paolo Paolizzi in presidio alla chiesa sconsacrata di Farneto. Chiunque voglia unirsi a questa inedita visita tra le arti potrà andare già dalle 10 del mattino fino alle 18, per far rivivere con gli artisti i prati e la chiesa abbandonata di Farneto. Alle 18.30 avrà inizio la camminata scenica, che dalla chiesa condurrà all’esplorazione dei suoi paesaggi. Le iscrizioni si chiuderanno l’1 settembre (tel. 338-3185501).
  • ‘Sensi’ a Montecolombo, a cura di Barbara Martinini, danzatrice, già allieva di Pina Baush e tra le più importanti danzatrici internazionali del teatro-danza. Camminando lungo il sentiero dell’antico lavatoio, che dal borgo portava al fiume, i partecipanti saranno chiamati a rivolgere l’attenzione sui propri sensi per ampliare la sensazione di benessere che l’immersione nella natura offre. La camminata avrà inizio dalle 18.15 dal centro storico di Montecolombo. Da qui i danzatori partiranno in cammino in direzione del fiume rievocando memorie portate dai sensi: la vista, sulla natura e sui corpi in movimento; l’udito, rivolto al silenzio e alla musica; l’olfatto, rapito dai profumi della vegetazione; il tatto/contatto, per esplorare il paesaggio; il gusto, chiudendo in convivio. Le iscrizioni si chiuderanno l’1 settembre (tel. 347-4240186).

Le sere del 3-4 settembre – feste e cene serali

Per chi ama il buon cibo e il convivio A passo d’uomo in festa prevede due serate a tema.
  • La sera del sabato 3 settembre, si svolge una cena con gli artisti. A seguito della camminata scenica ‘Il rito dell’accoglienza‘, la ex-chiesa di Farneto e la natura che la circonda ospitano la festa e cena con gli artisti di A passo d’uomo. Sarà una festa conviviale, attorno ad una grande tavola d’autore curata dall’artista Franco Pozzi, con la musica di Beppe Chirico, per cenare e conoscere i progetti presenti e futuri dell’associazione, incontrare gli artisti, gli autori e gli attori delle camminate sceniche assieme alle guide e agli esperti che hanno accompagnato le azioni in questi cinque anni di attività. Ma sarà anche l’occasione per degustare il cibo a km zero proposto da Lorenzo Cagnoli dell’azienda agricola Fattoria-Laboratorio Caracol. Nel menu sono previsti verdure e fagotti vegetariani con prodotti dell’orto, bruschette e formaggi, tranci di pizza farciti, salsicce grigliate e dolcetti secchi artigianali del forno Pasta madre, oltre al vino, l’acqua e il caffè.
    Le iscrizioni si chiuderanno l’1 settembre (tel. 338-3185501).
  • La sera della domenica 4 settembre, invece, terminate le azioni sceniche, si svolgerà la cena conclusiva della due giorni di festa. Accoglieremo ad Onferno i viaggiatori della camminata ‘Into the wild’ e l’attore e cantastorie Giovanni Balzaretti. Accompagneranno la cena il cibo di Lorenzo Cagnoli e le avventure di questo cammino di tre giorni in Valconca e di altri cammini d’Italia e d’Europa.

 
Attraverso il festival, i laboratori e le camminate l’associazione A passo d’uomo e i partner che con essa collaborano stabilmente producono cultura, arte, conoscenza e sviluppo del territorio investendo sulle peculiarità del luogo: il paesaggio da un lato e le persone, le guide, gli abitanti, gli artisti, i piccoli artigiani e gli agricoltori dall’altro. Persone e luoghi insieme, per immaginare una nuova interpretazione e un diverso futuro dei luoghi di origine: radicato nella nostra storia, ma foriero di nuove relazioni e opportunità con cui generare valore, cultura, economia.

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA FESTIVAL

Tutte le informazioni e dettagli sono consultabili sul sito www.apassoduomo.org
Tel.: 347-4240186 e 338-3185501 e-mail: info@apassoduomo.org



Commenti

commenti