image

Domenica 18 dicembre 2016

COME FA IL NORCINO
Convivio di smessa e degustazione delle carni

Nella cultura contadina della Romagna la presenza del maiale era un elemento che garantiva sostentamento alle famiglie. Ogni nucleo aveva la propria “bestia” che allevava durante l’anno e che con l’arrivo dell’inverno veniva “smessa”. Il maiale veniva abbattuto e il giorno seguente le carni venivano lavorate per ottenere salumi, insaccati e carni che venivano conservate con varie tecniche per garantire cibo per tutto l’anno seguente.

La lavorazione delle carni era una festa che veniva accompagnata da libagioni per chi lavorava. A passo d’uomo propone la partecipazione alla giornata di lavorazione delle carni: sarà possibile assistere alle preparazioni e gustare insieme i prodotti freschi appena lavorati.


A cura di
Alfredo Galeazzi


RITROVO E TEMPI

Ritrovo / Mondaino Via Gramsci, 379

Iscrizioni /Dalle ore 9.00

Colazione / dalle 9 alle 10

Pranzo / dalle ore 14

Attrezzi /Scarpe da trekking, vestiti comodi

Amici a 4 zampe /No


MENU

Colazione / bruschette con lardo e pancetta

Pranzo /

maccheroni al ragù di maiale

grigliata di carni di maiale: costine, salsiccia, pancette, cotechini e fegatelli

contorni misti

sangiovese della cantina Ottaviani

POSTI DISPONIBILI > 15


CONTRIBUTO

Per la partecipazione è previsto un contributo di euro 25 che comprende la consumazione di colazione e pranzo


INFORMAZIONI/ISCRIZIONI 

La partecipazione va prenotata entro il giorno precedente a info@apassoduomo.org / cel 3392112856 o 3383185501


Commenti

commenti