Refugee. Poetryscapes

Refugee. Poetryscapes

Una camminata scenica, ma anche un convivio. A spasso per Morciano con Isabella Bordoni e John Berger.
Sarà perché i partecipanti si conoscevano praticamente tutti, sarà perché la dolcezza e la curiosità di Isabella si sono diluiti tra tutti noi, o forse perché chi rimaneva qualche passo indietro ci costringeva a fermarci spesso e abbiamo usato queste pause per raccogliere qualche grappolo d’uva, e mucchietti di more. Sarà per l’installazione delicata seppur pregnante o per il cuscus delizioso. Sarà per la splendida giornata o le letture partecipate.
Sarà per tutto questo, ma forse anche per altro, che questa camminata mi ha lasciato addosso un’ energia, un sorriso e una immensa tenerezza.

Ph. Lucy FB

Commenti

commenti